Racconti e avvenimenti dalla Brianza
 

Link diretto a sezione o sottosezione:

 

Potresti essere interessato a:

Città di Erba

Erba ieri e oggi

Ricerca nel sito:

Modulo di ricerca

 

 

 

 
 
 


 

Racconti del passato

 

La vecchia stazione di Erba-Incino


Quando fu realizzata la ferrovia Milano-Erba Incino (tra il 1878 e il 1880) la stazione del capolinea erbese venne costruita in una zona piuttosto strategica, proprio in pieno centro, così da riuscire a soddisfare perfettamente le esigenze legate sia al trasporto dei passeggeri che a quello delle merci. Il complesso ferroviario (composto per l'esattezza dalla stazione, da un deposito, da un sistema di binari morti e dal piazzale della stazione) si trovava lungo Corso XXV Aprile (allora via Vittorio Emanuele), tra via Volta (allora via Molgora) e via Fiume (quest' ultima realizzata appositamente in quel tempo per raggiungere facilmente la stazione da Piazza del Mercato).
Si sa inoltre che vi era anche uno scalo merci poche decine di metri prima della stazione e del capolinea, putroppo però di questo non abbiamo fotografie.
Ecco qui sotto diverse foto d'epoca scattate da differenti angolature che mostrano molto bene come fossero il piazzale annesso, la stazione (molto modesta, a dire il vero) ed il bar.

 

Il piazzale della vecchia stazione di Erba-Incino
Il piazzale della vecchia stazione di Erba-Incino.




L'interno della stazione.




Ecco qui invece la nostra ricostruzione, basata sulle immagini satellitari del programma Google Earth. Fare riferimento alla legenda per maggiori informazioni.


(C) Copyright 2007 Digital Globe ed Europa Technologies.


Piantina d'epoca del complesso della stazione di Erba-Incino.
La "Strada da Erba a Canzo e Lecco" è l'odierno Corso XXV Aprile, la strada sulla destra che si congiunge con il "Piazzale Merci" è l'odierna via Fiume. Confrontandola con l'immagine satellitare dei giorni nostri, si si intravvede ancora il triangolo
dell'intero complesso.

Oggi, al posto di questo complesso, sorgono due imponenti edifici del centro. Per circa 40 anni questa stazione svolse più che bene il suo importante compito; tuttavia, quando poco prima degli anni '20, si decise di prolungare la linea fino a Canzo, si dovette procedere ad una importante modifica del tracciato allora esistente e ciò comportò anche un necessario spostamento della stazione, che fu quindi ricostruita poco lontano, dove ancora oggi risiede.
Quella vecchia, dopo alcuni anni, fu demolita ed oggi non resta quasi più nulla che possa testimoniare la sua passata esistenza, tanto che a stento si potrebbe pensare che lì un tempo vi fosse il capolinea di una ferrovia anche piuttosto importante.
Tuttavia, unico superstite sopravvissuto agli anni e all'imponente trasformazione urbanistica del centro, si può oggi ancora ammirare quello che era il bar della vecchia stazione. Infatti il suo stile – tipicamente ferroviario – rende questo piccolo edificio molto caratteristico e quasi anomalo nel contesto in cui si trova (vedi foto sottostanti).


Il bar della vecchia stazione, unica testimonianza ancora visibile del vecchio capolinea ferroviario cittadino.


Al centro della foto: la vecchia stazione; poco più a destra si intravvede il bar.


Ancora il bar della stazione; questa foto, scattata dopo il prolungamento della linea, mostra la
vecchia stazione già in stato di abbandono.


L'area sulla quale un tempo sorgeva la stazione e il piazzale; oggi è occupato da un importante edificio del centro.

Tra il 2007 e il 2008 gli autori di questo sito si sono cimentati nella ricostruzione di questa parte di Erba oggi scomparsa. Ecco a questa pagina le fotografie del plastico e il racconto della realizzazione.

E' assolutamente vietata la riproduzione totale o parziale dei testi
e delle immagini contenute in questa pagina senza autorizzazione.
(C) Copyright 2007 - S. Ripamonti.

       
(C) Copyright 2007 by Stefano Ripamonti su tutto il materiale contenuto nel sito